Camorra, arrestato il boss Giannelli

Italian Carabinieri of the R.O.S. (opera

Alessandro Giannelli, trentottenne boss dell’omonima cosca del quartiere di Cavalleggeri di Napoli è stato catturato questa mattina all’alba mentre effettuava un cambio di auto – da una Golf Volkswagen a una Nissan – sull’autostrada Roma-Napoli.

L’uomo era latitante dalla fine del 2015, quando si era sottratto agli obblighi della sorveglianza speciale. L’arresto effettuato dal nucleo investigativo del comando provinciale partenopeo è avvenuto mentre l’uomo tentava di raggiungere Roma.

Il boss – supportato nell’operazione da alcuni complici - si è arreso, lasciandosi ammanettare dagli agenti. In quel momento Giannelli aveva con sé alcuni documenti falsi, 5mila euro, un Rolex al polso e tre telefoni cellulari.

L’area Ovest di Napoli nella quale opera il clan di Giannelli è sotto monitoraggio delle autorità dopo che i diversi atti intimidatori (con colpi di kalashnikov verso i palazzi) e agguati che si sono verificati nell’ultimo periodo.

Nel gennaio 2016 Alessandro Giannelli era stato destinatario di una misura cautelare per i reati di tentata estorsione, danneggiamento, violenza privata e porto e detenzione d'arma, aggravati dal metodo mafioso.

Via | Agi

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail