Mantova: insegnante condannato per violenza sessuale su allieva minorenne

insegnante condannato mantova

Un insegnante di musica di Brescia è stato condannato ieri a quattro anni di reclusione per l'imputazione di violenza sessuale nei confronti di una sua allieva minorenne che frequentava la scuola di Mantova dove il professore insegnava.

Il docente era stato arrestato a marzo dello scorso anno per questa vicenda anche se l'uomo è stato accusato di un altro presunto caso di abusi ai danni di un'altra minorenne. Il giudice del tribunale di Mantova è andato oltre le richieste della pubblica accusa a cui sarebbe bastata una condanna a tre anni e dieci mesi di reclusione.

Emanuele Mazzola, 42 anni, maestro di pianoforte in un istituto privato della città, è stato anche interdetto dall'insegnamento. I quattro anni sono il risultato del rito abbreviato, che permetet lo sconto di un terzo dell ape main caso di condanna. Non è servito al professore ammettere di aver avuto sì rapporti con minorenni ma che tutt'e due le ragazzine erano consenzienti.

Con un'allieva, di 13 anni, l'ex insegnante si sarebbe limitato solo a molestie, baci e abbracci, con l'altra, di 14, avrebbe intrecciato un vera e propria relazione, come se la ragazzina fosse un'adulta. La difesa dell'insegnante, ha già annunciato ricorso, lui in attesa degli altri gradi di giudizio non è finito in carcere ma resta ai domiciliari con le sanzioni accessorie consistenti nel divieto di avvicinarsi a luoghi frequentati da minori per 2 anni e nell’interdizione perpetua dall'insegnamento a minori o in scuole pubbliche.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail