Usa, giustiziato Brandon Jones, il più vecchio condannato a morte

Giustiziato Brandon Jones, più vecchio condannato a morte

Questa notte è stato giustiziato Brandon Jones, 73enne, detenuto in Georgia, nel braccio della morte, da 36 anni. Era il più vecchio condannato alla pena capitale. Fu arrestato per l’omicidio di un impiegato di un minimarket avvenuto nel 1979.

Nel corso degli anni si è parlato spesso di questo caso e dei lunghissimi tempi di attesa dell’esecuzione della condanna a morte. Inoltre il processo è stato da molti ritenuto ingiusto perché, secondo il Death Penalty Information Center, all'epoca dell’omicidio Brandon Jones aveva un complice e dichiarò di non aver mai sparato, ma l'accusa non riuscì mai a stabilire chi fu a sparare il colpo mortale per l’impiegato del minimarket.

Anche ieri l’esecuzione è stata rinviata di qualche ora per fare in modo che la Corte Suprema degli Stati Uniti valutasse gli ultimi appelli degli avvocati di Brandon Jones che avevano chiesto di bloccare l’esecuzione contestando la legge della Georgia sull’iniezione letale e ritenendo che la sentenza fosse sproporzionata rispetto al crimine commesso.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail