Ragusa, agricoltore ucciso a coltellate: 3 persone fermate

omicidio-a-vittoria.jpg

Una lite tra vicini di casa è finita in tragedia oggi a Vittoria, in provincia di Ragusa, dove un agricoltore di 65 anni, Giuseppe Dezio, è stato ucciso a coltellate nella tarda mattinata odierna mentre si trovava in contrada Alcerito.

Il giallo è durato solo qualche ora: nel pomeriggio le forze dell’ordine hanno bloccato tre persone, il 68enne Gaetano Pepi e i suoi due figli, ora sotto interrogatorio. Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, l’omicidio sarebbe maturato in seguito a frequenti liti su un terreno di proprietà di Dezio, all’interno del quale si trovava una stradina spesso usata da Pepi e la sua famiglia per raggiungere il proprio terreno.

Dezio, stanco di quel via vai non autorizzato, avrebbe deciso di chiudere l’accesso a quella stradina, provocando la lite che oggi è sfociata in tragedia. Se gli inquirenti si dicono certi del ruolo ricoperto da Gaetano Pepi, la posizione dei suoi due figli deve essere ancora chiarita. Nei guai anche una quarta persona, che si sarebbe limitata ad assistere all’omicidio.

Le indagini e gli interrogatori proseguono.

  • shares
  • Mail