Frosinone, pillola pericolosa nell'ovetto Kinder

Al posto della sorpresa un bambino trova un farmaco contro l'ipertensione: per i Carabinieri del NAS non è un errore

ovetti-kinder-sorpresa.jpg

Un bambino di Torrice, in provincia di Frosinone, scartando un ovetto di cioccolata della Kinder ha trovato al posto della sorpresa un farmaco contro l'ipertensione, lo Zofenopril; l'ovetto era stato comprato in un bar a Pofi, un paese poco distante, e fortunatamente quando il bambino lo ha aperto era in compagnia dei genitori, che allarmati gli hanno impedito di maneggiare la "strana" sorpresa.

Il farmaco, se ingerito da un bambino, avrebbe potuto essere pericoloso. I genitori del piccolo si sono allora recati alla locale stazione dei Carabinieri con la particolare sorpresina e sporto una denuncia: ne è nata un'indagine dei Carabinieri del NAS di Latina, coordinati dalla procura di Frosinone, e una seconda interna all'azienda Ferrero, "parte lesa" nella vicenda.

"Al momento non si escludono ancora altre ipotesi, ci sono però elementi che portano a pensare al sabotaggio"

sostengono i Carabinieri del NAS citati da Repubblica.it Secondo i primi rilievi effettuati dalle indagini il blister contenente la sorpresa del lotto nel quale era contenuto l'ovetto incriminato fosse stato fornito e assembalato in aziende dell’Est Europeo, mentre la cioccolata dell’ovetto esce sempre dallo stabilimento Kinder di Alba. Le sorprese sono fatte principalmente oltre che nel nostro continente anche in Cina e in India. Tuttavia lo Zofenopril non è commercializzato fuori dall’Italia.

Ciò che maggiormente insospettisce gli inquirenti che stanno indagando, che parlano appunto di "sabotaggio", è un particolare decisamente interessante: il farmaco infatti è stato limato e ritagliato per assumere perfettamente la dimensione del blister di plastica, tanto che era possibile leggere il nome del farmaco sulla pasticca. Il sospetto dei NAS è che "il sabotaggio" sia avvenuto in Italia ed è al vaglio l'intera catena di controllo che la Kinder generalmente attua nei propri stabilimenti per accertare le responsabilità.

Non è la prima volta che l’ovetto giallo della sorpresa viene utilizzato per nascondere tutt’altro: persino il celebre “Unabomber” lo utilizzò nel 2005 come trappola per i bambini. Inoltre gli ovetti Kinder sono stati vietati dalla Consumer Product Safety Commission americana nel 2015 a causa della sorpresa contenuta al loro interno, che esporrebbe al rischio soffocamento i bambini statunitensi.

Foto | Kinder

  • shares
  • Mail