Lancia un bidet dal balcone e colpisce un uomo durante una lite

gettyimages-106571482.jpg

Domenico Cammarota, un 45enne originario di Pozzuoli in provincia di Napoli, è stato arrestato dai Carabinieri con l'accusa di tentato omicidio ai danni di un uomo cui aveva lanciato un bidet dal balcone della sua abitazione.

Tutto è cominciato con una partita di calcio tra ragazzini, ai giardini comunali di Pozzuoli, che sarebbe finita in rissa. Tornati a casa, i ragazzi hanno raccontato ai genitori la loro versione dei fatti: i genitori di uno di loro, forse colpiti dal racconto del minore, si sono recati sotto casa della famiglia dell'avversario con il quale aveva avuto un litigio protestando, urlando e cercando di far valere le loro, non meglio precisate, ragioni. Loro figlio lamentava di essere stato colpito dal figlio dell'altra famiglia con un fallo giudicato particolarmente scorretto.

Il chiasso cresce sempre più e qualcuno decide di chiamare i Carabinieri. Al loro arrivo i militari riescono appena a scendere dall'auto: l'inquilino del primo piano del palazzo, sito in una traversa a ridosso di via Napoli a Pozzuoli, genitore di uno dei due ragazzi litiganti lancia dal balcone un sanitario, un bidet, prendendo di mira il padre dell'altro ragazzino. Il quale, colpito alla testa, perde i sensi.

L'uomo è stato portato d'urgenza all'ospedale Santa Maria delle Grazie, dove gli hanno riscontrato un trauma cranico commotivo con ferita lacero contusa al capo ed escoriazioni al braccio e al gomito sinistro, guaribili in 10 giorni. Domenico Cammarota è stato nel frattempo arrestato dai Carabinieri e denunciato d'ufficio per tentato omicidio. La notizia è talmente particolare che è stata ripresa dal quotidiano inglese The Guardian.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail