Napoli: auto carabinieri si ribalta durante l'inseguimento di due rapinatori

inseguimento carabinieri sant'antimo

Inseguimento finito con il ribaltamento di un'auto dei carabinieri a sant'Antimo, in provincia di Napoli, dove due giovani in sella a uno scooter non si sono fermati all'alt dei militari e nella fuga sono caduti a terra: l'auto dei carabinieri per evitare di investirli si è ribaltata.

I carabinieri nonostante fossero rimasti feriti sono riusciti a uscire dalla vettura di servizio bloccando i due, presunti rapinatori che poco prima avevano compiuto un colpo secondo una segnalazione ricevuta al 112.

All'altezza dello svincolo dell’asse mediano Sant’Antimo/Casandrino/Aversa, la pattuglia dei militari ha intercettato lo scooter con a bordo i due sospetti che hanno tentato la fuga durata circa 10 chilometri, finchè all’altezza dello svincolo Caserta/Aversa i fuggitivi sono caduti.

Il carabiniere alla guida ha sterzato bruscamente per evitare di metterli sotto e così l’auto civetta si è praticamente capovolta. I due commilitoni sono poi riusciti ad arrestare i due rapinatori dopo una colluttazione.

In manette sono finiti un 22enne e un 25enne, arrestati per concorso in rapina a mano armata, porto abusivo di arma da fuoco, resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali. Secondo gli investigatori si tratta di rapinatori seriali che avrebbero commesso una sfilza di rapine in quella zona.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail