Recco (Genova): 27enne con problemi psichici uccide la madre

uccide madre  goenova

Tragedia a Recco, nel levante genovese, dove ieri pomeriggio un ragazzo di 27 anni con problemi psichici è stato arrestato con l'accusa di aver ucciso la madre, probabilmente strangolandola. Il giovane dopo averne nascosto il corpo sotto il letto si è ferito con un coltello all'addome per poi chiamare i carabinieri dicendo di essere stato aggredito in casa da uno sconosciuto.

Al loro arrivo i militari. arrivati con il personale del 118, hanno trovato il cadavere della donna, di 50 anni. Vicino al corpo un cane ferito e un altro morto. Il presunto omicida è stato trasferito in stato di fermo all'ospedale San Martino di Genova, le sue condizioni sono stabili, non è in percolo di vita.

Il giovane, appassionato di boxe, ieri mattina era era andato a correre, poi è tornato casa verso le 17 e ha compiuto l'omicidio. Quando i carabinieri sono arrivati a casa il ragazzo ha subito confessato di essere lui l'assassino dalla madre senza aggiungere altro e chiudendosi nel silenzio.

Un'amica l'aveva visto allenarsi sul lungomare, come faceva ogni mattina, la ragazza poi ai carabinieri racconterà che «era sconvolto», come riporta Il Messaggero. Ora il 27enne trova in stato di fermo per omicidio volontario piantonato in uno speciale reparto del pronto soccorso

  • shares
  • Mail