Rivarolo Canavese: Pierpaolo Pomatto ucciso con un colpo alla nuca

omicidio pierpoaolo pomatto torino

Pierpaolo Pomatto non è stato sgozzato come era sembrato da un primo esame cadaverico. L'uomo trovato morto ieri a Rivarolo Canavese è stato ucciso con un colpo di pistola alla nuca con un foro di uscita alla gola. L'arma del delitto non è stata rinvenuta. L'uomo secondo i carabinieri è stato assassinato nel luogo del ritrovamento. La sua auto era invece parcheggiata a qualche centinaio di metri dal supermercato Pam di Rivarolo, aperta e con le chiavi ancora inserite.

Torino: 64enne trovato cadavere, gola tagliata

19 gennaio 2016

Giallo a Rivarolo Canavese in provincia di Torino, dove questa mattina il corpo senza vita di un uomo di 64 anni, Pierpaolo Pomatto, già noto alle forze dell'ordine, è stato rinvenuto in un lago di sangue in un canale nella fazione di Vesignano.

La vittima sarebbe stata uccisa con un coltello o comunque un'arma da taglio: da un primo esame cadaverico è risultata una profonda ferita all'altezza della gola e sarebbe stata quella a provocare il decesso. Per il medico legale non ci sarebbero dubbi, Pomatto è stato ucciso, si indaga dunque per omicidio.

Del caso si stanno occupando i carabinieri di Ivrea e del nucleo investigativo del comando provinciale di Torino coordinati dal sostituto procuratore di Ivrea Ruggero Mauro Crupi. Vicino al cadavere sono sono state trovate delle banconote che sarebbero però contraffatte.

Pomatto aveva precedenti per truffa, estorsione e furto. Inoltre in passato l'uomo era stato alla sbarra e poi assolto con l'accusa di essere in contatto con esponenti delle Brigate Rosse.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail