Padova, furto di bancomat nei reparti di oncologia: denunciati due nomadi pluripregiudicati

istituto-oncologico-veneto.jpg

Due persone, una coppia di coniugi nomadi residenti nel campo di Zelarino, in provincia di Venezia, sono state denunciate dopo esser state sorprese a rubare all’interno dei reparti oncologici degli ospedali.

Almeno due i colpi accertati, ma non è escluso che i due pluripregiudicati e sottoposti all’obbligo di firma dai carabinieri di Mestre possano aver colpito altre volte senza venir scoperti. Ad ottobre avevano rubato 2300 euro a un infermiere, mentre lo scorso dicembre avevano sottratto la carta di credito di un paziente ricoverato a Padova per un tumore.

Con quel bancomat, secondo quanto riferiscono gli inquirenti, i due coniugi di 50 e 45 anni erano riusciti a prelevare circa 17 mila euro in una sola settimana. Ad incastrare i due sono state le immagini riprese dagli istituti di credito in cui sono stati fatti i prelievi utilizzando il bancomat rubato.

I due sono stati identificati e denunciati a piede libero, mentre le indagini proseguono al fine di verificare eventuali altri colpi messi a segno dai due criminali.

  • shares
  • Mail