Arianna Zardi morta nel 2001, riesumata la salma: si indaga per omicidio

arianna  zardi omicidio

A distanza di 14 anni dal decesso si tinge di giallo la morte della 25enne Arianna Zardi di Casalmaggiore (Cremona). Il cadavere della ragazza venne rinvenuto il 2 ottobre 2001 nei pressi della sua abitazione. Al suicidio o alla tragica fatalità i familiari della ragazza non hanno mai creduto, ora la salma della giovane è stata riesumata per ordine dei magistrati che hanno disposto nuovi accertamenti per trovare eventuali tracce di Dna.

Il corpo di Arianna venne trovato tra i rovi e le sterpaglie in un canalone non distante da casa, a Torricella del Pizzo. La sorella di Arianna in particolare da sempre ha sperato che le indagini venissero riaperte. A luglio scorso il fascicolo d'inchiesta era stato ripreso su ordine del procuratore generale di Brescia Pier Luigi Dell’Osso e adesso si indaga per l'ipotesi di reato di omicidio.

L'autorizzazione alla riesumazione del corpo di Arianna Zardi potrebbe segnare una svolta nel caso o farlo archiviare un volta per tutte. Nell'attesa dei risultati degli esami di laboratorio l'inchiesta vedrebbe coinvolte allo stato tre persone, di cui una minorenne all'epoca della morte della ragazza.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail