Cosenza: pellet pericoloso, maxi sequestro

sequestro pellet

Un maxi sequestro di pellet è stato eseguito stamattina a Cosenza dagli uomini della Guardia di Finanza del comando provinciale. Ben 26 le tonnellate di pellet, destinate al mercato italiano poste sotto chiave in quanto prive di indicazioni prescritte dal Codice del Consumo perciò potenzialmente nocivo per la sicurezza e la salute. L'assenza di informazioni sul prodotto non permette di riscontrare l'effettiva qualità del bene e della sicurezza d'uso.

Il sequestro della Gdf è stato messo a segno lungo la strada statale 106 ionica dopo aver fermato a un posto di blocco un autoarticolato in transito condotto da un cittadino di nazionalità albanese residente in Italia. A seguito dei primi controlli dei militari delle fiamme gialle sulla documentazione relativa al carico trasportato, risultava che il camion trasportasse un carico di segatura essiccata e compressa in piccoli cilindri.

Ma lo scarso valore commerciale del prodotto non giustificava un trasporto costoso quindi i militari della finanza si sono insospettiti e hanno perquisito sul posto il tir. Dopo aver rimosso e scandagliato i primi bancali, i finanzieri hanno rinvenuto oltre 26 tonnellate di pellet occultate nel mezzo pesante.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail