Puglia: sequestrato "pane al carbone" per la Befana, conteneva colorante

panifici pane al carbone sequestrato

Sequestro di "pane al carbone" preparato per la Befana in Puglia dove oggi, vigilia dell'Epifania, gli agenti del Corpo forestale dello Stato hanno denunciato 12 panificatori che producevano e vendevano "pane, focaccia e bruschette al carbone vegetale".

Per loro le accuse sono di frode in commercio e produzione di alimenti trattati in modo da variarne la composizione naturale con aggiunta di additivi chimici non autorizzati dalle leggi in materia. I dodici panifici in questione si trovano nelle città di Bari, Andria, Barletta, Foggia, Taranto e Brindisi.

I prodotti sequestrati venivano preparati aggiungendo alle classiche ricette del pane e della focaccia del colorante E153 carbone vegetale, assolutamente vietato dalla legge italiana così come dalle normativa europee che non permettono l'uso di coloranti di nessun tipo nella produzione di pane e simili e negli ingredienti utilizzati per prepararli, cioè acqua, farina, sale, zucchero, burro e latte.

I prodotti oggetto del sequestro tra l'altro veniva pubblicizzati come altamente digeribili per una loro presunta qualità assorbente, di aiuto per i disturbi gastrointestinali. Il blitz odierno è stato compiuto dagli uomini del Comando regionale per la Puglia della Forestale e del Coordinamento territoriale per l'ambiente di Altamura - Parco Nazionale Alta Murgia.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail