Lecce: spararono su auto con bimbi e donna incinta, 4 arresti

spararono contro bambini 4 arresti lecce

Sono 4 gli arresti effettuati questa mattina nel leccese a carico di altrettante persone accusate di aver sparato contro un'auto sulla quale c'erano a bordo dei bambini pur di uccidere il loro bersaglio, Antonio Rizzello, 24enne con precedenti penali.

Gli indagati, secondo le indagini dei carabinieri, tentarono di freddare Rizzello a colpi di pistola nella notte tra il 13 e il 14 maggio 2014 a Squinzano. L'uomo venne raggiunto da diversi colpi mentre era alla guida della sua automobile insieme alla compagna incinta, rimasta ferita a una spalla, e ai loro due figli piccoli. Le accuse a carico degli arrestati sono di tentato omicidio aggravato e porto illegale di arma da fuoco.

Rizzello, originari di Manduria (Taranto) ma residente a Casalabate (Lecce) dopo l'agguato portò la compagna ventiquattrenne incinta al quinto mese al pronto soccorso raccontando che erano stati vittime di un agguato compiuto da sconosciuti che li avevano raggiunti mentre percorrevano la strada provinciale che da Torchiarolo porta a Squinzano.

Secondo gli inquirenti, come riporta Repubblica Bari, dietro il tentato omicidio ci sarebbe un furto di cui i quattro arrestati ritenevano Rizzello responsabile. Le indagini sono state condotte dai militari della compagnia di Campi insieme e del Nucleo investigativo del comando provinciale di Lecce e della compagnia di Brindisi.

  • shares
  • Mail