Napoli, arrestato il boss latitante Corrado Orefice

monterusciello.jpg

Anche i boss della Camorra non rinunciano a festeggiare il Natale coi propri cari ed è stato proprio questo che, all’alba di oggi, ha portato in carcere Corrado Orefice, 46enne ritenuto dagli inquirenti l’attuale reggente del clan dei Vinella Grassi, attivo nell’area di Secondigliano.

L’uomo era latitante dal settembre scorso, quando riuscì a rendersi irreperibile dopo esser stato condannato in secondo grado a scontare 20 anni di carcere per associazione per delinquere di tipo mafioso e traffico di stupefacenti.

Nonostante il mandato di cattura, Orefice non ha rinunciato a festeggiare il Natale con la famiglia. I familiari, pur sapendo di essere tenuti sotto controllo da parte delle autorità, hanno preso degli accorgimenti per raggiungere la villetta isolata a Monterusciello, in provincia di Napoli, in cui si nascondeva il boss, ma questo non è bastato.

Al loro arrivo i militari hanno fatto irruzione e arrestato Orefice, che si è fatto ammanettare senza opporre resistenza. Per lui, oggi, si aprono le porte del carcere.

  • shares
  • Mail