Pechino, rischio attentati contro gli occidentali

È allerta terrorismo a Pechino. Questa mattina l’ambasciata Usa e quella britannica hanno diffuso un’allerta su possibili minacce contro i connazionali a Sanlitun, un popolare quartiere di Pechino, molto frequentato dagli stranieri, specialmente in questi giorni di shopping natalizi.

Due sono le misure prese dalle autorità della capitale: da una parte un rafforzamento della sicurezza nei compound diplomatici, dall’altra il suggerimento agli occidentali che vivono o visitano la capitale cinese di evitare l’area di Sanlitun, dove oltre ai centri commerciali si trovano i locali notturni della capitale. Come si vede nella fotogallery d'apertura, la zona è stata militarizzata per garantire la sicurezza di passanti e visitatori.

Si sono diffuse indiscrezioni in merito a possibili attacchi contro chi, quest’oggi, celebra il Natale. Nella Cattedrale a Sud di Pechino si è svolta regolarmente la messa della vigilia. Sia l’ambasciata Usa che quella britannica chiedono ai loro connazionali di prestare la massima attenzione, specialmente nei luoghi affollati.

Anche l’ambasciata italiana si è adeguata e sulla propria homepage ha postato il seguente messaggio:

L’Ambasciata degli Stati Uniti d’America ha diramato un’allerta concernente possibili minacce contro cittadini occidentali nell’area di Sanlitun, a Pechino, nel periodo di Natale.
Si invitano dunque i connazionali a prestare la massima cautela e attenzione, nonché a seguire eventuali indicazioni ricevute dalle forze dell’ordine.

Via | Ambasciata Italiana a Pechino

  • shares
  • Mail