Torino, padre si iniettava eroina davanti al figlio

Studenti, operai e liberi professionisti erano i clienti tossicodipendenti della banda degli invisibile che amministrava e governava lo spaccio della droga in Piazza della Repubblica, cuore del mercato di Porta Palazzo, a Torino.

Grazie alle telecamere piazzate dai carabinieri, alcuni studenti sono stati colti nel momento dell’acquisto della droga dal loro pusher. Fra le scene documentate dalle immagini vi è anche quella di un padre che si è iniettato l’eroina nelle vene del braccio davanti al figlio di pochi mesi, seduto dentro il passeggino.

Sono 19 le persone di origine africana arrestate dai carabinieri della Compagnia Torino Oltre Dora: quasi 500 le dosi di eroina e cocaina sequestrate.

Via | Askanews

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail