Pedopornografia, 60 arresti tra Usa, Europa e America Latina

Pedopornografia, 60 arresti tra Usa, Europa e America Latina

Si chiama "Operazione senza frontiere" e ha portato all'arresto di sessanta persone con l'accusa di pedopornografia. Il governo federale messicano ha spiegato che nell'ambito di questa operazione sono stati condotti ben 97 blitz in diversi Paesi in tutto il mondo. In particolare i Paesi coinvolti sono i sudamericani Argentina, Brasile, Cile, Colombia, Costarica, Guatemala, Messico, Paraguay, Uruguay e Venezuela cui si aggiungono gli Stati Uniti e, in Europa, la Spagna.

In una nota ufficiale il governo messicano ha raccontato che grazie alle indagini sono state salvate tre ragazze di soli 9, 14 e 15 anni, che erano state immortalate in video pornografici che venivano poi diffusi via internet, attraverso siti, social network e direttamente per e-mail.
All'operazione ha partecipato anche l'FBI e oltre agli arresti sono stati eseguiti numerosi sequestri di dispositivi digitali quali computer e smartphone.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail