Stilo: operaio forestale ucciso a fucilate

agguato a stilo

Omicidio a Stilo, piccolo comune in provincia di Reggio Calabria dove Vincenzo Ierace, operaio forestale di 58 anni, è stato trovato cadavere oggi nel suo podere agricolo dove sarebbe stato ucciso mentre si trovava da solo. L'uomo, di cui si erano perse la tracce ieri, secondo le prime informazioni è stato freddato a fucilate, di fianco al cadavere sarebbero state rinvenute quattro cartucce calibro 12.

La vittima il 16 maggio scorso era già sfuggita a un agguato a colpi di arma da fuoco compiuto nelle vicinanze di Guardavalle, nella provincia di Catanzaro: Ierace era sul suo fuoristrada in compagnia delle moglie e del figlio, rimasti feriti in modo lieve. Allora il Quotidiano del Sud scrisse che Ierace era sì già noto alle forze dell’ordine "ma per fatti di poco conto" e che non era escluso che dietro l’agguato vi fossero contrasti nel settore dell’attività boschiva praticata nella zona.

L'agguato questa volta è invece riuscito, il killer ha portato a termine la sua missione di morte. Il terreno in cui l'uomo stato è stato ucciso dista poche centinaia di metri dal luogo dall'abitazione della di famiglia. Indagano i carabinieri della Compagnia di Roccella e Locri che per ora non si sbilanciano sul movente dell'omicidio. Sul posto, in contrada Costantino di Stilo, anche il medico legale e gli agenti della scientifica di Reggio Calabria.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail