Ylenia Carrisi: esame del dna negli Stati Uniti, il cadavere ritrovato non è il suo

ylenia-carrisi

È destinato a rimanere ancora nel mistero il caso della scomparsa di Ylenia Carrisi. Sono infatti arrivati i risultati dell'esame del dna in relazione all'ultima pista, quella che aveva dato nuove speranze.

L'ipotesi era quella di Ylenia Carrisi uccisa da un camionista americano a Holt, in Florida, nel settembre del 1994. Lo sceriffo che si era messo al lavoro sul caso aveva individuato una serie di indizi che lasciavano pensare che la ragazza assassinata dopo aver fatto l'autostop fosse proprio lei.

È stato così disposto l'esame del dna per capire se il cadavere fosse proprio quello di Ylenia Carrisi, ma il responso - diffuso da poche ore - è stato negativo: la donna uccisa non è Ylenia.

Rimane un caso insoluto quello di Ylenia Maria Sole Carrisi, scomparsa nel 1994 mentre era New Orleans.

  • shares
  • Mail