Omicidio manager tedesco a Roma: 4 arresti

manager tedesco roma

Sono quattro le persone arrestate ieri per l'omicidio del manager tedesco di 49 anni Oliver Degenhardt ucciso il sei novembre scorso nel suo appartamento romano nel quartiere San Lorenzo. Tre sono i fermati con l'accusa di essere gli autori materiali del delitto e uno per l'accusa di favoreggiamento e ricettazione.

I tre presunti autori dell’omicidio sono tre giovani di 23, 26 e 28 anni di nazionalità romena che avrebbero lasciato l'Italia subito dopo il delitto. Arrestato anche un uomo di 44 anni, padre di uno dei tre ragazzi, e artista di strada, rintracciato dai carabinieri a Roma in un rifugio di fortuna sul Tevere. Qui i carabinieri hanno trovato alcuni oggetti di valore rubati dopo l’omicidio alla vittima.

Il manager tedesco è stato colpito con un'arma da taglio alla gola e con un corpo contundente alla testa. A trovare per primi il cadavere erano stati i vigili del fuoco intervenuti per spegnere un incendio appiccato dai malviventi per cancellare le loro tracce e che aveva gravemente danneggiato l’abitazione.

Le indagini dei carabinieri del nucleo investigativo di Roma, che si sono avvalse della collaborazione internazionale di polizia, hanno permesso al gip presso il tribunale capitolino di emettere su richiesta del pm un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti dei responsabili due dei quali sono stati arrestati Romania e uno in Norvegia.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail