Roma, pregiudicato di 32 anni ucciso a colpi di pistola

agguato-mortale-a-roma.jpg

17.15 - A poche ore dall’esecuzione in via degli Orafi, le autorità hanno reso noto che la vittima si chiamava Salvatore D’Agostino e aveva 32 anni, non 27 come diffuso in un primo momento. I killer in fuga sarebbero almeno due, giunti sul luogo dell’agguato a bordo di uno scooter.

I due, secondo quanto ricostruito, avrebbero avvicinato l’auto guidata da D’Agostino che, capito cosa sarebbe successo, ha tentato la fuga scappando a piedi e lasciando l’auto accesso in mezzo alla strada.

I killer, però, lo hanno raggiunto e hanno il fuoco contro di lui da una distanza ravvicinata, colpendolo alla testa e al torace e uccidendolo all’istante.

14.30 - Agguato mortale alla periferia di Roma, nel quartiere Giardinetti a poche decine di metri dal Grande Raccordo Anulare. Un ragazzo di 32 anni, già noto alle forze dell’ordine, è stato trovato cadavere nella tarda mattinata di oggi in via degli Orafi, ucciso a colpi di pistola secondo quanto emerso dai primi rilievi.

Il giovane, con precedenti per spaccio di sostanze stupefacenti, sarebbe stata ucciso da qualcuno giunto a bordo di uno scooter, fuggito subito dopo senza lasciare traccia. A pochi passi dal corpo è stata ritrovata una vettura risultata di proprietà della vittima, ma non è ancora stato chiarito se il 32enne sia stato ucciso mentre si trovava a bordo dell’auto o se nel momento in cui è uscito dal mezzo.

Le indagini e i controlli delle forze dell’ordine sono in corso in queste ore. Si cerca di ricostruire le ultime ore di vita del giovane e le sue frequentazioni alla ricerca del movente e dei responsabili.

(in aggiornamento)

  • shares
  • Mail