Val di Susa: scoperta discarica abusiva in sito geologico

discarica valsusa

Una discarica abusiva all'interno di un sito geologico è stata scoperta a Champlas Seguin, nel territorio di Cesana, in alta Val di Susa dalla Guardia di finanza. Le fiamme gialle oggi hanno trovato bidoni di olio usato, elettrodomestici, materiali ferrosi e di risulta disseminati lungo 10mila metri quadrati.

L'area è stata recintata e posta sotto sequestro dalle Fiamme gialle che hanno inviato un dettagliato rapporto alla procura di Torino. Quella zona dell'importante sito geologico è stata trasformata in una discarica a cielo aperto. Sul posto anche i vigili urbani di Cesana Torinese. Ora l’Arpa eseguita i controlli sul materiale sequestrato.

Rifiuti e materiali vari sarebbero stati depositati in quella zona della Val Susa nell'arco diversi anni, l'area in questione non è di facile accesso ma evidentemente non al punto di impedire il trasporto e l'abbandono di mobili, cucine, reti metalliche, frigoriferi, letti in ferro e pure di un intero gruppo elettrogeno.

In dettaglio i rifiuti sono stati ammassati sul sentiero che da Champlas Seguin arriva a Sansicario, zona oggetto di ricerche scientifiche. Con il progetto “I monti nati dal mare” - ricorda la Repubblica Torino - si stanno studiando i radiolariti, formazioni rocciose rosso porpora originatesi dalla sedimentazione di organismi planctonici quasi 200 milioni di anni fa a testimoniare l’esistenza di un oceano franco-provenzale originario che ha preceduto la formazione delle Alpi.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail