Baby gang a Milano: 15 rapine in 15 giorni, 4 arresti

baby gang Milano

Aggiornamento ore 15:00 - I componenti della baby gang diventata il terrore della zona dei Navigli a Milano minacciavano le vittime prescelte con coltelli o pezzi di vetro puntati alla gola, altre volte le picchiavano per derubarle di telefoni cellulari e contanti. Gli arrestati sono quattro ragazzi di nazionalità egiziana, due hanno 20 e 21 anni, altri due sono 17enni. Tutti avrebbero precedenti e sarebbero in Italia da circa 3 anni, senza fissa dimora, secondo quel che riporta la Repubblica Milano. Oltre alla 15 rapine di cui sono formalmente accusati la polizia sospetta che i quattro siano responsabili di almeno altre cinque colpi. Gli arresti sono stati convalidati dal gip.

Avrebbero messo a segno 15 rapine in 15 giorni. Tanti i colpi che una baby gang di Milano ha compiuto secondo gli agenti della questura meneghina. Sono quattro i fermi eseguiti dalla polizia a carico di altrettanti giovanissimi ritenuti responsabili delle serie di rapine fatte nel giro di due settimane.

La baby gang aveva un modo di agire particolarmente violento secondo le indagini. In un'occasione, una delle vittime, un giovane di 23 anni, è stato pestato picchiato a sangue, riportando traumi facciali che gli sono costati 25 giorni di prognosi. La banda entrava in azione in zona Porta Ticinese di Milano, tra parco Solari, via Bocconi e via Castelbarco.

(in aggiornamento)

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail