Polonia: Il governo pronto a estradare Polanski per stupro

Roman Polanski colpevole di violenza sessuale su 13enne

Il nuovo governo di Varsavia, che sarà presto guidato dal partito di destra Legge e Giustizia (Pis), è pronto ad estradare negli Stati Uniti Roman Polanski (82 anni). Ricordiamo che il noto regista è accusato di stupro con l'ausilio di sostanze stupefacenti nei confronti di una tredicenne, Samantha Geimer. I fatti risalgono al 1977.

I giudici di Cracovia dovranno pronunciarsi sulla richiesta di estradizione in via definitiva entro la giornata di domani, 30 ottobre. Secondo le norme, però, l'ultima decisione spetta al ministro della Giustizia. Ed è molto probabile che il prossimo titolare del dicastero, di incipiente nomina, sarà favorevole: tutti i leader del Pis hanno infatti dimostrato disponibilità in tal senso.

Il regista si trovava recentemente in Polonia per girare un film. Tuttavia, ricordiamo che risiede in Francia, dove ha acquisito anche la nazionalità. Qui la legge impedisce l'estradizione dei propri cittadini.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: