Venezia: 21 arresti per traffico di droga nell'operazione Enigma - VIDEO

In un'operazione antidroga scattata stamane tra Nord Italia e Albania sono 21 gli arresti eseguiti da parte dei militari del Nucleo della polizia tributaria di Venezia-Gico con il supporto dello Scico. L'operazione denominata Enigma, cui si è giunti dopo un'inchiesta della Dda della procura di Venezia, avrebbe sgominato un gruppo criminale dedito al traffico internazionale di sostanze stupefacenti.

Durante le indagini che hanno portato al blitz odierno era già stato sequestrato un grosso quantitativo di stupefacenti e sostanze da taglio (1.000 kg) ed erano state scoperte due raffinerie della droga dell'organizzazione in provincia di Verona e Trento.

Perquisizioni sono state eseguite in Veneto, Trentino Alto Adige, Emilia Romagna e Umbria. Secondo gli inquirenti l'organizzazione era strutturata sulla scorta delle cellule dei gruppi terroristici, per continuare a operare in caso di arresto di alcuni membri.

Il gruppo cambiava i codici anti intercettazioni ogni settimana, da qui il nome dato all'operazione, che richiama quello della macchina (appunto Enigma) usata dai nazisti durante seconda guerra mondiale per cifrare i messaggi. Oltre 100 i finanzieri impegnati nell'operazione, coordinata dalla Direzione centrale per i servizi antidroga del ministero dell'Interno, a cui ha collaborato anche la polizia albanese e durante quale sono stati sequestrati beni per 10 milioni di euro.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail