Salvatore Ligresti condannato per corruzione

Concluso il processo d'appello, per l'immobiliarista una pena di due anni.

93087190-586x405-586x350.jpg

Salvatore Ligresti, ex capo di Fondiaria-Sai, è stato condannato a due anni e mezzo di carcere nell'ambito del processo d'appello per l'urbanizzazione dell'area Castello di Firenze.

La stessa condanna è stata comminata anche a Gianni Biagi, ex assessore comunale, Marco Casamonti, architetto e per l'ex funzionario di Fondiaria Gualtiero Giombini. Sempre per corruzione è stato condannato anche Graziano Cioni, anche lui ex assessore.

La sentenza ribalta quanto era avvenuto in primo grado, quando erano stati tutti assolti con la sola eccezione di Gianni Biagi.

  • shares
  • Mail