Mestre, uccide la moglie e si spara: è grave

A child holds a fake plastic gun during

Ernesto Cecchinato, un uomo di 95 anni, ha ucciso con due colpi di pistola al torace Loredana Pedrocco, la moglie novantenne, e si è poi sparato alla testa rimanendo gravemente ferito. L’atto era stato pianificato visto che è stata trovata una lettera di ringraziamento e di scuse rivolta ai figli.

La tragedia si è consumata davanti all'ospedale dell'Angelo di Mestre, luogo nel quale i due coniugi di Abano Terme si recavano spesso. Gli inquirenti stanno cercando di capire se queste frequenti visite possano essere connesse a problemi di salute di uno dei due coniugi o di entrambi, elemento che fornirebbe il movente dell’omicidio e del tentato suicidio.

L’anziano è stato immediatamente soccorso e sottoposto a un intervento chirurgico, ma le sue condizioni sono molto gravi.

I due erano seduti fuori dall’area nella quale si prenotano le visite specialistiche quando l’uomo ha estratto dalla giacca una pistola e ha fatto fuoco sulla moglie, uccidendola sul colpo. Subito dopo ha rivolto l’arma verso di se e si è sparato alla testa.

Via | Il Messaggero

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail