Difende una ragazza dal fidanzato, finisce in ospedale sfregiato al volto e al collo

Cassano allo Jonio, due arresti per l'omicidio del piccolo Nicola Campolongo

Una violenta lite fra due ragazzi è finita tragicamente a Misano Adriatico, sulla riviera romagnola. Intorno alle 4 di questa notte, nel parcheggio della discoteca Narciso, un 25enne di Misano residente a Gabicce Mare ha iniziato a schiaffeggiare la fidanzata.

Alla scena hanno assistito alcuni loro conoscenti che, con grande difficoltà, sono riusciti a far calmare l’aggressore. Non appena i tre ragazzi si sono allontanati, il venticinquenne è tornato ad aggredire la ragazza. Il gruppo è tornato un’altra volta per difendere la ragazza: a quel punto l’aggressore ha afferrato un coccio di bottiglia e lo ha utilizzato come arma, attaccando uno dei ragazzi del gruppo, un 27enne originario di Torre del Greco, colpito al volto e al collo.

La vittima ha riportato alcune lesioni gravissime, fra cui lacerazioni alla giugulare e alla carotide. I sanitari del 118 intervenuti sul posto hanno condotto la vittima all’ospedale di Rimini e i medici si sono riservati la prognosi.

Il feritore è scappato, ma è stato prontamente catturato dalla polizia e portato in caserma con l’accusa di tentato omicidio. Dopo alcuni accertamenti si è scoperto che il 25enne era già noto per reati legati alle lesioni personali, ma anche allo spaccio di stupefacenti.

Questa mattina, la vittima dell’aggressione è stata sottoposta a un delicatissimo intervento per la ricostruzione delle vene e dei muscoli lacerati durante l’aggressione.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail