Rimini: violenta le figlie gemelle e minorenni, arrestato

padre orco rimini

È accusato di aver violentato le figlie, due gemelle minorenni, l'uomo tratto in arresto questa mattina in provincia di Rimini. In manette è finito un 46enne dopo un'inchiesta partita dalla denuncia della madre delle adolescenti.

Una delle due sorelle avrebbe infatti trovato la forza per raccontare alla sua catechista che il padre dall'età di 10 fino ai 13 anni l'aveva costretta a subire abusi di tipo sessuale. La catechista ha quindi contattato la madre della ragazzina dicendole di quelle confidenze, racconto poi confermato anche dall'altra gemella, pure lei vittima delle stesse violenze.

Così gli investigatori hanno iniziato gli accertamenti fino ad avere elementi necessari per sostenere l'accusa contro il presunto padre-orco. A notificare l'arresto sono stati i carabinieri di Rimini in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip Vinicio Cantarini su richietsa della locale procura al termine di delicate indagini.

Il precedente. Nell'estate di due anni fa era stato arrestato in Scandinavia un uomo che era residente nel riminese e aveva violentato e messo incinta la figlia 13enne, cercando poi di depistare gli inquirenti dicendo loro che la responsabilità era di un compagno di scuola della ragazzina. La prova del dna aveva però incastrato il genitore che dopo un anno di indagini e un mandato di cattura internazionale è finito in carcere.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail