Enna: picchia la compagna e va in carcere, esce e aggredisce la madre

Picchia la madre enna

Dopo aver percosso la compagna era finito in carcere, scontata la pena e uscito di galera l’uomo, di 35 anni, è andato ad abitare a casa della madre picchiando però anche lei. È accaduto a Troina, nell’ennese, dove l'uomo è stato arrestato nuovamente dai carabinieri che lo hanno riportato in cella questa volta con le accuse di maltrattamenti in famiglia e tentata estorsione.

Secondo la ricostruzione dei militari il 35enne già noto alle forze dell’ordine era ubriaco quando ha preteso del denaro dalla madre successivamente aggredita per non aver acconsentito alla sua richiesta. Di recente la donna ai carabinieri aveva spiegato che da quando era tornato a casa il figlio, lei doveva subire minacce e percosse oltre a una violenza psicologica costante, a cominciare dalle continue e pressanti richieste di soldi.

Sono stati i vicini di casa della donna qualche giorno dopo l'esposto della donna a chiamare il 112 dopo averla sentita urlare tra le mura domestiche. Quando l’aggressore si è visto i carabinieri davanti casa ha cercato di barricarsi in una stanza, poco dopo è stato arrestato e tradotto nel carcere di Enna.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail