Imprenditore scomparso a Marcheno (Brescia): ricerche in corso

mario bozzoli

Proseguono le ricerche di Mario Bozzoli, l'imprenditore di 50 anni scomparso giovedì sera scorso nelle vicinanze della sua azienda, una fonderia, a Marcheno, nel Bresciano.

L'ipotesi di un allontanamento volontario non sarebbe mai stata presa in considerazione dagli investigatori: Bozzoli poco prima della scomparsa aveva chiamato la moglie e dicendole che da lì a poco l'avrebbe raggiunta nella loro abitazione sul lago di Garda dopo essersi cambiato gli abiti in azienda, come riporta Il Giorno.

Ma a casa Bozzoli non è mai arrivato, letteralmenete sparito nel nulla. La protezione civile ha perlustrato nelle zone boschive a nord e a sud dell'azienda, lungo il versante montano del Vandeno, senza trovare nessuna traccia dell'uomo. I vigili del fuoco hanno invece controllato l'interno della fonderia di tremila metri quadri già passata al setaccio dal Ris dei carabinieri di Parma.

Anche i tombini nel cortile dell'azienda sono stati aperti e sono stati eseguiti controlli pure sui macchinari e dentro le cabine elettriche. Bozzoli è titolare della fonderia con suo fratello. Il sindaco di Marcheno Diego Bertussi ieri spiegava che le ricerche sarebbero riprese oggi per concentrarsi:

"sul Mella, fino a Gardone Valtrompia, sarà anche controllato il torrente Vandeno”

Dal sequestro di persona alla tragica fatalità nessuna ipotesi è al momento esclusa da chi indaga.

(in aggiornamento)

  • shares
  • Mail