Cadavere carbonizzato in un'auto nei boschi di Albino (Bergamo)

albino cadavere

Aggiornamento 12 ottobre ore 16.28 - L'auto in cui è stato trovato il cadavere è una Opel Vectra che risulta intestata a un cittadino di nazionalità ucraina residente nel bergamasco che però non è stato ancora rintracciato, si legge su L'Eco di Bergamo. Per la vettura in ogni caso non era stata fatta denuncia di furto. L’identificazione della vittima si presenta ardua a causa delle condizioni in cui è stato rinvenuto il corpo. Ora si attendono i risultati degli esami autoptici per stabilire le case della morte mentre occorrerà probabilmente il dna per dare un nome alla vittima.

11 ottobre 2015
Giallo ad Albino, centro di 18mila abitanti in provincia di Bergamo, dove oggi è stato rinvenuto un cadavere carbonizzato all'interno di un'auto data a fuoco in un sentiero nei boschi nei pressi del fiume Serio.

A notare la macchina, una station wagon abbandonata in una strada senza uscita, è stato un passante, che ha poi dato l'allarme avvisando i carabinieri. Sul posto sono giunti anche i vigili del fuoco. I militari dell'Arma hanno avviato le indagini, partendo dalla targa dell'auto data alle fiamme e spulciando tra le ultime denunce di persone scomparse nella zona.

Il corpo senza vita era occultato nel bagagliaio della vettura. L'identificazione della salma non è stata ancora possibile, il cadavere è in avanzato stato di decomposizione e per ora non è nemmeno chiaro se si tratti del corpo di un uomo o di una donna.

(in aggiornamento)

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail