Baby squillo ai Parioli: il marito di Alessandra Mussolini davanti al gup

Per i pm Mauro Floriani era a conoscenza del fatto che una delle ragazze che si prostituiva nell'appartamento romano ai Parioli fosse minorenne.

baby squillo

Mauro Floriani, il marito dell'europarlamentare azzurra Alessandra Mussolini, coinvolto nell’inchiesta romana sulle baby squillo, dovrà presentarsi davanti al gup il 22 ottobre prossimo, secondo quanto riporta l’Agi.

Gli inquirenti, procuratore aggiunto Maria Monteleone e pm Cristiana Macchiusi, ne hanno chiesto il processo per il reato di prostituzione minorile. Floriani secondo l'accusa sarebbe stato un cliente di una delle due studentesse minorenni che si prostituivano in un appartamento nel quartiere Parioli a Roma.

Il giudice per l’udienza preliminare nella stessa giornata passerà al vaglio le posizioni di un'altra ventina di indagati per la stessa ipotesi di reato. Finora undici adulti clienti della baby prostitute hanno patteggiato la pena a un anno di reclusione.

Per i pm Floriani e gli altri clienti sarebbero stati a conoscenza del fatto che le due ragazzine che si prostituivano ai Parioli all'epoca dei fatti, nella primavera-estate 2013, non avessero più di 16 anni. L’uomo ritenuto promotore del giro di prostituzione minorile, Mirko Ieni, di recente è stato condannato in appello a 9 anni e 4 mesi di reclusione, un anno in meno rispetto al primo grado.

In appello pene ridotte anche per Riccardo Sbarra, da 6 anni a 4 anni, e un cliente, Michael De Quattro, da 4 anni a 3 anni. Confermate invece le condanne di primo grado per un altro dei ritenuti organizzatori, Nunzio Pizzacalla (7 anni), per la madre che istigava una delle due ragazzine a prostituirsi (6 anni), per i clienti Marco Galluzzo, 3 anni e 4 mesi, Francesco Ferraro e Gianluca Sammarone (un anno a entrambi).

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail