Torino, arrestato marito geloso: minacciava di voler soffocare la moglie durante il sonno

schermata-2015-10-08-alle-21-13-31.jpg

I carabinieri di Nichelino - cittadina di quasi 50mila abitanti alle porte di Torino - hanno arrestato questa mattina un uomo di 39 anni, Vincenzo D., dopo la denuncia di maltrattamenti in famiglia presentata da sua moglie, nonché madre di suo figlio. Una storia di pedinamenti e di violenza, fisica e psicologica, da ricondurre ad una folle gelosia. L'uomo era ossessionato dall'idea che la moglie potesse tradirlo; anche solo una telefonata o un sms erano sufficienti a scatenare un'ira immotivata, che ha anche indotto la donna a chiedere ospitalità ad un'amica per un certo periodo.

Da qualche giorno la situazione era degenerata. La donna ha raccontato di minacce terribili ai carabinieri, in grado di farla vivere in un incubo: "Una notte mio marito ha dormito con un sacchetto di plastica sotto il cuscino perché mi avrebbe uccisa. Quella notte e le altre successive non ho dormito per paura di non risvegliarmi più". Proprio quando la donna si è presentata ai Carabinieri per sporgere la denuncia, l'uomo si è palesato in Caserma - confermando così i pedinamenti - e l'ha minacciata nuovamente. A quel punto sono scattate subito le manette.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail