Caserta, appalti manipolati: 6 arresti per corruzione

corruzione caserta

Sono in tutto 6 gli arresti eseguiti stamattina dai carabinieri del Nucleo Investigativo di Caserta a carico di altrettante persone accusate di corruzione aggravata dal metodo mafioso. Due degli arrestati sono finiti in carcere, gli altri quattro sono stati concessi i domiciliari. Tra gli indagati ci sono anche funzionari dell’Asl di Caserta.

L’indagine, partita nel 2102 e coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia di Napoli, è la prosecuzione dell'inchiesta che tre anni fa portò all'emissione di ben 57 provvedimenti restrittivi della libertà personale notificati a presunti appartenenti alla camorra, a imprenditori, funzionari pubblici della sanità locale casertana, esponenti della politica locale, oltre al sequestro di beni per la bellezza di trenta milioni di euro.

L'ordinanza di custodia cautelare spiccata oggi coinvolge anche l’imprenditore Angelo Grillo, già alla sbarra in altre inchieste sulle presunte manipolazioni di appalti per servizi negli ospedali di Caserta da parte del clan dei Casalesi.

(in aggiornamento)

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail