Calatabiano (Catania), anziana uccisa in casa: fermato un uomo

omicidio-calatabiano.jpg

19.10 - Un uomo di cui non si conoscono ancora le generalità è stato fermato oggi pomeriggio in relazione alla morte di Amalia Ruccella. Si tratterebbe, secondo le ultime indiscrezioni, di un cittadino italiano residente nello stesso paese della vittima, Calatabiano.

L’uomo si trova ora nella caserma dei carabinieri di Catania per l’interrogatorio di rito.

10.00 - Una donna di 75 anni, Amalia Ruccella, è stata uccisa nella propria abitazione a Calatabiano, piccolo comune in provincia di Catania, da un ladro che si era introdotto per sottrarle i 500 euro che aveva ritirato poche ore prima.

L’esatta dinamica è ancora al vaglio degli inquirenti, ma sembra che il ladro si trovasse già in casa quando l’anziana, proprietaria di diversi immobili e terreni nella zona, è rientrata casa. Ruccella, resasi conto dell’intruso, ha iniziato a gridare e l’uomo, non ancora identificato, l’ha aggredita con una bottigliata in testa che le ha procurato anche una ferita alla gola.

I vicini, sentendo le urla della donna, sono prontamente accorsi sul posto e hanno allertato i soccorsi, ma non c’è stato nulla da fare: Amalia Ruccella è deceduta dopo esser stata trasportata in elicottero all’ospedale Cannizzaro di Catania.

Le indagini sono affidate ai carabinieri della compagnia di Giarre, che stanno lavorando a stretto contatto con gli esperti del RIS di Messina e quelli del reparto operativo di Catania.

  • shares
  • Mail