Albano Laziale (RM): uccide la moglie e tenta di suicidarsi

omicidio-albano-laziale.jpg

17.50 - A sparare, oggi pomeriggio, sarebbe stato un carabiniere di 50 anni, che avrebbe raggiunto la moglie, una maestra di 48 anni, all’uscita da scuole e avrebbe aperto il fuoco contro di lei, uccidendola. L’esatta dinamica è ancora al vaglio degli inquirenti, ma sembra che contrariamente a quanto emerso nei primi istanti, l’uomo non si sarebbe sparato alla testa, ma al torace. Le sue condizioni sono comunque disperate.

Stando ai primi accertamenti, pare che i due coniugi fossero in crisi da tempo. L’identità della coppia non è stata ancora resa nota.

17.30 - Omicidio e tentato suicidio ad Albano Laziale, alle porte di Roma, dove oggi pomeriggio un uomo ha aperto il fuoco contro la moglie, uccidendola, e subito dopo ha provato a togliersi la vita sparandosi in testa.

E’ accaduto intorno alle 16.30 davanti alla scuola primaria di via Rossini. All’arrivo dei soccorsi per la donna non c’era più nulla da fare, mentre il consorte è stato trovato accasciato a terra in gravissime condizioni: è stato prontamente trasportato in ospedale, dove si trova ora ricoverato in fin di vita.

Del caso si stanno occupando i carabinieri della compagnia di Frascati.

(in aggiornamento)

  • shares
  • Mail