Campobasso: 46enne ucciso di botte in un podere

ucciso a botte

Sarebbe stato ucciso di botte l'uomo di 46 anni trovato cadavere la scorsa notte intorno alle 24 nelle campagne tra San Salvo e Montenero di Bisaccia (Campobasso), tra Abruzzo e Molise.

Sul posto dopo una segnalazione anonima erano arrivati i sanitari del 118, i volontari della Misericordia e i carabinieri della Compagnia di Termoli.

La vittima si chiamava Ion Situ, di nazionalità romena. Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti l'uomo è stato massacrato a calci e pugni nelle vicinanze di un rudere in contrada Padula, a poche centinaia di metri dai confine tra le due regioni.

Le indagini sull'omicidio sono coordinate dalla Procura di Larino che è competente per territorio. I carabinieri stanno cercando di ricostruire l'esatta dinamica e il movente che sarebbe all'origine del delitto.

Secondo le prime informazioni ci sarebbe un sospettato, un connazionale del 46enne, già fermato dai militari dell'Arma a Montenero di Bisaccia per essere interrogato.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail