Violenza sessuale su un'amica di famiglia: 60enne di Pratola e processo

violentata sessuale pratola

Un 60enne di Pratola Peligna (l'Aquila) è stato rinviato a giudizio per violenza sessuale, stalking e violazione della privacy nei confronti della figlia di amici di famiglia per abusi che sarebbero iniziati quando lei aveva 15 anni e lui 52.

Il processo a carico dell'uomo è stato disposto dal giudice per le indagini preliminari Giuliano Sarandrea che si è occupato del caso. Molestie e abusi sessuali sarebbero durati ben sette anni.

L'accusa parla di un'iniziale attenzione morbosa dell'uomo nei confronti dell'allora minorenne, attenzione poi tramutatasi in molestie vere e proprie che sarebbero avvenute anche per strada e online: l'uomo ora alla sbarra avrebbe diffuso foto della ragazza in costume da bagno.

La ragazza a un certo punto, secondo la ricostruzione degli investigatori, è anche fuggita di casa pur paura di dover subire la vergogna di una denuncia.

“Sono accuse tutte da dimostrare, in sede processuale dimostreremo la loro infondatezza”

dice il legale dell'uomo, avvocato Mario Gabriele, le cui parole sono riportate da Rete8.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail