Prostituzione minorile: 4 arresti (anche un poliziotto) per rapporti con 16enne

arresti-roma.jpg

È partita da Roma l'operazione che ha portato, questa mattina, all'arresto di quattro persone accusate del reato di prostituzione minorile.

I quattro uomini arrestati, come risulta dall'indagine condotta dalla IV Sezione della Squadra Mobile di Roma, avevano rapporti sessuali a pagamento con un ragazzo che - all'epoca dei fatti - aveva 16 anni.

La Polizia ha comunicato anche i profili dei quattro arrestati, tutti tra i 40 e i 60 anni: un uomo, di Gragnano (Napoli), impegnato nell'ambito della Protezione Civile; un bolognese assistente capo della Polizia di Stato, in servizio presso il Gabinetto Interregionale della Polizia Scientifica di Bologna; un dipendente ENI romano attualmente in mobilità; un romano che lavora all'Istituto Superiore di Sanità.

Il ragazzo aveva iniziato l'attività di prostituzione a 14 anni, entrava in contatto con i suoi clienti su internet e si incontrava con loro in hotel, auto o appartamento. Guadagnava fino a 700-800 mese al giorno e aveva alcuni clienti fissi ed altri occasionali.

Gli inquirenti spiegano che non ci sono dubbi sulla riconoscibiltà della minore età del ragazzo: dimostrava fisicamente di avere 16 anni, chiedeva ai clienti di tornare a casa presto perché lo aspettava il padre, sceglieva solo hotel dove non venivano chiesti documenti.

Le quattro persone arrestate sono attualmente ai domiciliari.

  • shares
  • Mail