Trabia (Palermo): licenziato uccide due ex colleghi

omicidio cava trabia

Dopo essere stato licenziato ha ucciso due ex colleghi. Duplice omicidio a Trabia, in provincia di Palermo dove in contrada Giardinello, un 49enne armato di una pistola ha freddato il capo cantiere, Gianluca Grimaldi, 39 anni di Palermo e il direttore responsabile della cava, Giovanni Sorce, di 59enne di Bagheria.

Il presunto killer, Francesco La Russa, lavorava in una cava sequestrata alla mafia e in amministrazione giudiziaria. Dopo il licenziamento l'uomo versava in gravi difficoltà economiche e sarebbe stata la sete di vendetta per la sua situazione a spingerlo a uccidere gli ex colleghi.

La Russa è stata arrestato dalla Polizia di Stato per il duplice omicidio commesso in tarda mattinata all'interno di una cava di Trabia, in contrada Giardinello, in provincia di Palermo.

Il doppio delitto è avvenuto dopo mezzogiorno, l'uomo si è presentato sul luogo di lavoro ed aha parto il fuoco contro chi riteneva responsabile di avergli fatto perdere il lavoro. Le vittime, raggiunte dai proiettili, sono morte all'istante.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail