Reggio Calabria: sesso per concedere mutuo, direttore di banca interdetto

sesso per mutuo

Avrebbe concesso il mutuo solo a patto che quella cliente avesse fatto sesso con lui. Con questa accusa S. D., direttore di una filiale di una banca, è stato raggiunto oggi da una misura interdittiva di due mesi eseguita dai finanzieri del Comando provinciale della Guardia di finanza di Reggio Calabria.

La misura è stata emessa dal gip reggino su richiesta della locale procura, il provvedimento è stato notificato anche all'istituto di credito per i provvedimenti interni di sua competenza. Il funzionario di banca, di 43 anni, avrebbe abusato della sua funzione minacciando la mancata concessione di un mutuo se la donna non avesse accettato di avere rapporti intimi con lui.

La cliente dopo le assurde richieste ha sporto denuncia presso le Fiamme Gialle del Gruppo di Reggio che al termine delle indagini ha depositato una dettagliata relazione in procura a seguito della quale il pm ha richiesto e ottenuto dal gip il divieto temporaneo a carico del funzionario a esercitare le attività professionali connesse all’esercizio del credito e alla sua posizione di direttore di filiale.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail