Washington, sparatoria alla stazione dei treni: ferito un uomo armato

Una sparatoria è avvenuta quest’oggi alla stazione dei treni di Washington. Erano le ore 13 locali (le 19 in Italia) quando alcuni spari hanno seminato il panico nella Union Station che è stata evacuata. Secondo quanto riferito dal sito del Washington Post, un agente della sicurezza ha ferito un uomo armato di coltello, in un momento in cui la stazione ferroviaria della capitale degli Stati Uniti era affollata da centinaia di passeggeri in partenza per il weekend.

L’incidente è avvenuto mentre in tutti gli Stati Uniti era in atto le commemorazioni degli attacchi terroristici dell’11 settembre 2001.

Secondo le testimonianze raccolte su Twitter, dovrebbe trattarsi di un caso di violenza domestica: un uomo avrebbe ferito con un coltello la propria ragazza davanti al Mc Donald’s della stazione e una guardia giurata presente nei pressi del ristorante avrebbe sparato all’uomo ferendolo gravemente.

Su Twitter è stata postata anche una foto delle scarpe della donna rimaste sul pavimento della stazione dopo l’accaduto.

Subito dopo la sparatoria la polizia ha circondato l’area e le forze dell’ordine hanno diffuso un ordine di evacuazione chiedendo a tutti di rimanere “lontani dalla zona fino a nuovo avviso”.

Nella Union Station – la principale della città – transitano circa 20 milioni di persone ogni anno.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail