Napoli: tenta di uccidere la moglie e si suicida

giuseppe capasso

Ha tentato di uccidere la moglie a casa poi, forse credendola morta, è sceso in strada e si è suicidato. È accaduto questa mattina a Napoli dove, Giuseppe Cafasso, di 56 anni, ha esploso tre colpi di pistola contro la consorte, in via Cupa Vicinale Terracina, nella zona di Fuorigrotta, prima di puntare l'arma contro se stesso.

La donna è stata soccorsa e portata all'ospedale San Paolo dove si trova adesso ricoverata, non pericolo di vita in base a quanto riferito dal personale sanitario del nosocomio.

Cafasso secondo una prima ricostruzione dei fatti riportata da la Repubblica Napoli dopo aver sparato alla moglie si sarebbe tolto la vita all'interno di una Fiat Multipla, parcheggiata nei pressi della sede del Cnr (Centro nazionale ricerche), con un colpo alla tempia.

Dalle prime testimonianze raccolte dagli investigatori sembra che marito e moglie fossero da tempo in rotta e che stavano per separarsi. Indagano i carabinieri del Comando provinciale di Napoli giunti per primi sul posto subito dopo la tragedia.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail