Scafati: venditore ambulante ucciso con 30 coltellate, un arresto

omicidio ambulante scafati

C'è un arresto per l'omicidio avvenuto ieri a Scafati in provincia di Salerno dove Giuseppe Desiderio, venditore ambulante di 57 anni, è stato ucciso a coltellate. Il cadavere della vittima è stato trovato all'interno del bagagliaio della propria auto, nel cortile di casa sua. L'assassino dopo averlo massacrato a colpi di coltello ha occultato lì il corpo.

Il presunto omicida si chiama Pasquale Balzano, di 46 anni, anche lui venditore ambulante. Secondo i carabinieri sarebbe stato lui a uccidere Desdierio con 30 coltellate al torace, L'uomo è stato arrestato a casa di un suo lontano parente a Pompei, parente che era all'oscuro del delitto.

I militari dell'Arma di Nocera Inferiore spiegano che l'omicidio sarebbe avvenuto al culmine di un lite tra Desiderio e Balzano per screzi legati ai guadagni dell'attività di venditori ambulanti che esercitavano. A incastrare il killer sarebbero state le tracce trovate sui vestiti che indossava al momento del delitto.

Il fratello della vittima, detto Sasà 'o barbiere, è ritenuto vicino al clan Matrone ed è attualmente detenuto nel carcere di Sulmona, scrive su Il Mattino. Le indagini sono condotte dai carabinieri del Nucleo investigativo del Reparto operativo di Salerno e del Reparto Territoriale di Nocera Inferiore.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail