Giugliano, 42enne trovato morto in casa: “E’ stato strangolato”

omicidio-a-giugliano-in-campania.jpg

Il corpo senza vita di un uomo di 42 anni, identificato come Massimiliano Melillo, è stato scoperto questa mattina dagli agenti del Commissariato di polizia di Giugliano in un appartamento di via Madonna del Pantano.

Il cadavere era in avanzato stato di decomposizione, segno che sarebbe rimasto lì per diversi giorni prima di essere scoperto. I primi rilievi del medico legale parlano di una morte violenta, forse strangolamento: il corpo era legato al collo a un termosifone con un filo di ferro.

Del caso si sta occupando la polizia di Giugliano, guidata da Pasquale Trocino.

(in aggiornamento)

  • shares
  • Mail