Giallo ad Afragola: cadavere di donna tra i rifiuti

cadavere donna tra i rifiuti afragola

Aggiornamento ore 16:00. Sul cadavere della donna, che non ha ancora un nome, secondo un primo esame non ci sarebbero segni di lesioni o di violenze ma sarà l'autopsia a dover decifrare le cause del decesso. La donna era senza scarpe, ma aveva i piedi puliti, quindi non è arrivata nel luogo del ritrovamento scalza. Il corpo comunque era come se fosse stato nascosto tra stracci e cartoni, i netturbini hanno notato una ciocca di capelli e un piede spuntare, così hanno dato l'allarme.

Il cadavere di una donna è stato trovato all'alba di ieri tra i rifiuti ad Afragola, nella provincia di Napoli. Il corpo senza vita, rinvenuto da alcuni operatori ecologici, era adagiato su un fianco su un cartone piazzato sopra un cumulo di spazzatura all'incrocio tra via Pelliccia e via Nenni.

Ora dovrà essere l'autopsia a chiarire la causa delle morte della donna. Poco dopo sul posto sono intervenuti i sanitari del 118 e i vigili urbani che hanno informato la polizia. La Scientifica sta eseguendo i rilievi del caso.

Il cadavere appartiene secondo le prime informazioni a una donna di carnagione chiara aveva tra i 30 e i 40 anni e che negli ultimi tempi avrebbe frequentato la mensa dei poveri locale.

Indagano gli inquirenti della procura di Napoli Nord che hanno disposto gli esami autoptici che saranno svolti al II Policlinico di Napoli. La polizia intanto sta cercando di ricostruire le ultime ore di vita della donna e le sue frequentazioni.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail