Catania, mafia: arrestato per omicidio latitante cosca Bronte

latitante arrestato adrano

Vincenzo Sciacca, di 39 anni, latitante da un anno è stato arrestato dalla polizia al confine tra Adrano e Bronte, in provincia di Catania. L'uomo, destinatario di un mandato d'arresto europeo, è stato condannato all'ergastolo per un omicidio mafioso commesso a Valguarnera (Enna).

Sciaccia era ricercato dal 29 settembre del 2014. I poliziotti della squadra mobile di Catania e del commissariato di Adrano lo hanno catturato all'interno di una masseria, in contrada Cardà.

L'uomo alla vista deggli agenti ha tentato invano di fuggire. Secondo gli inquirenti della procura catanese è un affiliato di spicco della cosca Montagno Bozzone, attiva nel comprensorio di Bronte e collegato alla storica cosca Mazzei di Catania.

Sciacca è stato condannato all'ergastolo perché ritenuto tra i responsabili dell'omicidio di Domenico Calagno,considerato appartenente alla famiglia mafiosa di Valguarnera (Enna), ucciso il 18 maggio del 2003. L'agguato, sempre secondo le indagini, era stato ordinato da Cosa nostra catanese, con l'assenso dei boss i della provincia di Enna, che aveva chiesto ka collaborazione del clan di Bronte.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail