Il bastone da passeggio diventa fucile (Foto): arrestato 32enne di Casarile

Un bastone da passeggio che all’occorenza diventa un fucile a colpo singolo calibro 22, con tanto di silenziatore. È quanto hanno scoperto i carabinieri di Corsico (Milano) che hanno sequestrato il bastone-arma a un 32enne di Casarile dopo un controllo nel suo appartamento. L’uomo, secondo il Corriere della Sera, soffre di disturbi psichici e gli era stata già ritirata la patente.

Nella sua abitazione i militari hanno trovato un piccolo arsenale: una collezione di coltelli, fucili ad aria compressa, una pistola scacciacani senza tappo rosso e una pistola semiautomatica rubata durante una rapina in una villa nella provincia di Pavia insieme ad altre armi lo scorso 2 febbraio. I proprietari erano stati legati e immobilizzati da quattro banditi.

Il proprietario del fucile artigianale è stato arrestato e ora gli investigatori si chiedono se si tratti solo un appassionato di armi o se quest’ultime siano state usate e se sì come e quando.

Il bastone trasformato in fucile, senza calcio e mirino, non era molto efficace a una certa distanza ma da vicino poteva essere letale. I carabinieri hanno sequestrato anche delle munizioni e un bossolo, quindi il fucile era stato quantomeno provato. Adesso sarà inviato con le altre armi (tra cui una katana) alla sezione balistica del Ris di Parma per tutti gli accertamenti del caso.

La scoperta del bastone-fucile è stata fatta nella notte tra lunedì e martedì quando i carabinieri durante un normale giro di pattuglia hanno incrociato a Trezzano una Volkswagen Golf con tre ragazzi. I militari hanno intimato l’alt, ma l’auto non si è fermata: dopo dopo un brevissimo inseguimento la vettura è stata bloccata.

Nell’auto c’erano resti di spinelli così i militari hanno perquisito le abitazioni dei tre passeggeri, due dei quali incensurati e senza nulla da nascondere. In casa dell'arrestato invece, già noto alle forze dell’ordine per una vecchia storia, c’erano tre etti di marijuana e il piccolo arsenale di cui sopra. Scoperte anche alcune delle maschere che potrebbero essere state usate in rapine. Le indagini proseguono.

  • shares
  • Mail